FAMIGLIA: Vivi la gioia della tua fede!

| 0

Duemila e quattordici entriamo con gioia in questo nuovo anno, anno importante per la vita della Chiesa e per la vita della nostra parrocchia: perché, per la chiesa universale, é il secondo anno il pontificato di Papa Francesco che con il suo il modo di fare e di pensare ha cambiato tante realtà della Chiesa rendendola più vicina agli uomini del nostro tempo ma soprattutto perché ha messo al centro della vita pastorale la “FAMIGLIA” indicendo un sinodo… e per la nostra parrocchia: è il mio terzo anno; ho preso coscienza della realtà pastorale che il Signore mi ha donato sia nella realtà positive, attive e creative e le realtà non positive o addirittura assenti della vita della parrocchia. Non so voi cosa pensiate di me e del mio operato, se sono o no il parroco adatto alla vostra parrocchia. Io con la grazia del Signore e la forza del suo Spirito cerco di fare sempre del mio meglio sia nell`aspetto pastorale che nell`aspetto estetico della nostra chiesa, delle opere parrocchiali e la casa religiosa.

Come imposteremo quest`anno? Accogliendo l`invito del nostro Vescovo Papa Francesco che chiama le famiglie ad avere il coraggio di essere discreti, di ringraziare per l`amore ricevuto, di chiedere scusa poiché tutti sbagliamo .Perdonarsi tutti i giorni, chiedersi scusa, dirsi grazie; poche parole che racchiudono le fatiche e le gioie quotidiane di ogni famiglia che deve rimanere unita a Gesù perché è da Lui che scaturisce l`amore. Il nostro Vescovo ci chiede di interrogarci circa la gioia nelle nostre famiglie ” La gioia vera viene da un` armonia profonda e alla base del sentimento di gioia profonda c`è la presenza di Dio, del suo amore accogliente, misericordioso, rispettoso verso tutti. E` soprattutto un amore paziente: e la pazienza è una virtù di Dio e ci insegna, in famiglia, ad avere questo amore paziente l`uno con l`altro. Solo Dio sa creare armonia nelle differenze; se manca l`amore di Dio, anche la famiglia perde l`armonia! Invece la famiglia che vive la gioia della fede la comunica spontaneamente, è sale della terra e luce del mondo, lievito per tutta la società…”

Se insieme troviamo di queste famiglie, la nostra comunità parrocchiale può cominciare a dare dei segni che il Signore è l`artefice del nostro stare “insieme”.

Per questo rilancio con forza e con convinzione il gruppo ecclesiale di “famiglie insieme” dove le famiglie possono trovare alimento spirituale, amicizia vera per vivere al meglio la fede e l`amore.

p. Antonio e Confratelli